Giungono notizie rassicuranti dai paesi nordici con Danimarca e Finlandia che rimuovono tutte, ma proprio tutte le restrizoni covidiane, la Svezia, già prima con poche limitazioni solo per i grandi eventi e nessuna regoletta idiota imposta ai suoi cittadini, che elimina anche il minimo sindacale e l’Inghilterra che, anche su pressione popolar-parlamentare, abbandona la malsana idea del lasciapassare nazi-fascista.

Altri paesi nel mondo stanno ammorbidendo il quadro e altri ancora non hanno mai messo in dubbio le più elementari libertà costituzionali a eccezione dei campioni di repressione Australia, Francia e Italia.

Parlando di casa nostra arriva la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del nuovo Decreto Legge “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza da COVID-19 in ambito scolastico, della formazione superiore e socio sanitario-assistenziale” (https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/09/10/21G00134/sg).

Dall’Articolo 1 leggiamo:

Fino al 31 dicembre 2021, termine di cessazione dello stato di emergenza, al fine di tutelare la salute pubblica, chiunque accede alle strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative di cui all’articolo 9-ter e al comma 1 del presente articolo, deve possedere ed e’ tenuto a esibire la certificazione verde COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2. La disposizione di cui al primo periodo non si applica ai bambini, agli alunni e agli studenti nonché ai frequentanti i sistemi regionali di formazione, ad eccezione di coloro che prendono parte ai percorsi formativi degli Istituti ecnici Superiori (ITS).

Madri e padri che non hanno accesso ai plessi scolastici perché non dotati del lasciapassare che garantisce soprattutto i vaccinati, ovvero coloro che stanno girando a pede libero nonostante possano essere contagiosi e quindi pericolosi per chiunque, con situazioni grottesche arrivate perfino a un padre che nel milanese è rimasto fuori mentre suo figlio cadeva all’interno della scuola e veniva portato in pronto soccorso dove al genitore veniva impedito nuovamente l’accesso.

A questa nuova forma di haparteid si uniscono la conferma delle inutili e dannose mascherine – gli studi li ho condivisi più volte per cui andatevi a cercare gli articoli – e tutte le altre regole da regime per far crescere i nuovoi balilla.

La scuola era già morta da anni. Se continuate a mandare i vostri figli nei lager 2.0, che sono prima di tutto campi di concentramento per la mente dei vostri piccoli, cari genitori vi meritate di raccogliere i frutti della vostra scelleratezza che, vi garantisco, arriveranno nei prossimi anni. E già si stanno iniziando a vedere in questi mesi.

L’Articolo 2 recita “Estensione dell’obbligo vaccinale in strutture residenziali, socio-assistenziali e socio-sanitarie“.

Un altro giro di vite per una categoria particolare.

Ora non resta che attendere le prossime mosse in senso restrittivo – vedremo quali categorie saranno colpite al prossimo giro dall’estensione del lasciapassare.. Tanto l’obbligo non lo possono fare altrimenti finiscono dritti in galera prima del tempo – di un governo e un parlamento, col placet del Colle, che sono come un libro aperto per noi che denunciamo da diciotto mesi le loro malefatte.

Al popolo spetta il compito di ribaltare la situazione facendo la cosa più semplice del mondo. Dire NO!

Però sveglia eh! Perché noi altri s’è già detto che l’Italia sarebbe stata l’ultima ad uscire da questo delirio. Ma non sarebbe mica male smentirci, almeno per una volta. Che poi si pensa davvero di essere Nostradamus.

Select a target language

    Translator

    Select a taget language: