Ieri mi è capitato sotto mano un articolo che faceva riferimento allo studio CDC sull’obbligatorietà delle mascherine nello stato del Kansas.

Il classico “Ve lo avevamo detto che servono” buttato lì a casaccio senza andare a leggere bene lo studio mi ha incuriosito e stimolato ad andare a dare un’occhiata sapendo che avrei trovato le consuete falle, peraltro auto-denunciate.

Lo studio (https://www.cdc.gov/mmwr/volumes/69/wr/mm6947e2.htm?s_cid=mm6947e2_w) ha preso in considerazione uno stato, il Kansas che aveva reso obbligatoria la mascherina lasciando alle varie contee la possibilità di modularne l’uso.

Dal 1° Giugno al 23 Agosto 24 contee hanno mantenuto l’obbligo e 81 no.

Le 24 contee che hanno mantenuto l’obbligo hanno fato registrare un decremento del 6% dei positivi, mentre le 81 che lo hanno tolto hanno fatto registrare il 100% in più di casi. Dati in apparenza inopinabili, ma ovviamente se li leggiamo senza guardare alle limitazioni che vengono elencate a fine articolo (scarse informazioni sull’uso, sei città non comprese nel calcolo, mancanza di qualsiasi altro parametro di riferimento, non rappresentatività rispetto al territorio nazionale).

Quindi siamo nel campo del “Si dice che…”, ovvero delle pure supposizioni.

Provo a dare una mano ricordando che gli studi che dimostrano la non efficacia e la potenziale dannosità delle mascherine ci sono e sono serie prove sul campo, non giochetti statistici.

L’ultimo in ordine di tempo è quello danese che le maggiori riviste scientifiche fanno fatica a pubblicare per ovvi (?!) motivi (https://www.thelocal.dk/20201118/danish-study-finds-no-clear-evidence-face-masks-protect-wearer-from-covid-19-infection).

In questo video che ho già condiviso il dottor Donzelli parla dell’unico studio fatto come si deve che ha messo in evidenza inefficacia e pericoli dell’uso delle mascherine all’aperto.

Senza dimenticare che un Paese dove l’obbligo, ma nemmeno la raccomandazione (a dire il vero se ti vedono con la mascherina ti guardano come un povero demente) lo abbiamo come parametro di confronto reale ed è la Svezia.

I numeri parlano chiaro e li potete confrontare con chi preferite: https://www.worldometers.info/coronavirus/country/sweden/.

Però fate voi.