Piove, fa freddo e mi è venuto in mente il caldo. Non perché mi manchino già le alte temperature, anzi, ma per un altro motivo.

Non so se lo avete notato, ma pare proprio che questa estate sia stata la prima dopo una lunga serie negativa a non far registrare “morti per il gran caldo” – così amavano definirle i media di regime nelle torride giornate del 2019 e degli anni precedenti.

Sono andato a dare un’occhiata per capire come mai sia andata così.

La prima rassegna l’ho fatta sui giornali degli ultimi cinque anni, e ovviamente sui siti degli istituti di ricerca nazionali, al fine di confermare che le temperature sono costantemente salite (sotto metto tutti i link in un’unica soluzione).

Tutto confermato!

Poi ho verificato come stanno andando le cose quest’anno. L’ultimo dato a settembre 2020 (dato ISAC-CNR “Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima”) dice che quest’anno sarebbe al momento più caldo del 2019, già di per sé uno dei più caldi in assoluto.

Ho ripercorso le narrazioni degli ultimi anni sulle morti da caldo che confermano come il trend fosse negativo e in continuo peggioramento.

Infine sono arrivato all’estate appena terminata dove non ho trovato nulla, nemmeno un morto per sbaglio. Curioso! No?

Urge trovare risposta. Io ne butto lì un paio.

La prima è ovvia per cui la tralascerei, ma la diciamo lo stesso.

Le “morti da gran caldo” sono sparite così come è sparito il morbillo (a quota 0 casi da cinque mesi) e pare sia sparita, almeno nell’emisfero sud-australe e negli USA (a breve vedremo i nostri dati), l’influenza.

Potere taumaturgico del Covid che fa sparire quasi tutte le altre patologie e disgrazie?

No dai! Troppo semplicistico! Vero?

E allora elaboriamo la seconda, affascinante (per me) ipotesi.

Parliamo di somatizzazione, o ancora meglio di suggestione.

Non so se avete presente quegli esperimenti di psicologia nei quali si faceva in modo di suggestionare a tal punto il soggetto che questi alla fine somatizzava un qualcosa che in realtà non esisteva manifestando sul proprio corpo i segni di quel che in realtà il suo cervello aveva solo immaginato.

Fu il caso di una donna alla quale, ormai più di un secolo fa, fu appoggiata sul palmo della mano una moneta fredda (ma dopo essere stata catechizzata a dovere, grazie all’ipnosi, facendole intendere che la stessa fosse calda).

Il risultato fu che sulla mano della donna poco dopo comparve il segno della scottatura.

Questo è solo un piccolo esempio tra i tanti di cosa sia in grado di fare al nostro corpo il cervello indotto a elaborare una realtà alternativa.

E quindi ipotizziamo che la concentrazione pressoché totale verso il mortifero (per i narratori) virus abbia portato le persone a “dimenticare” il caldo.

Del tipo “Sì, fa caldo. Ma se mi becco il virus sono morto!”.

Affascinante! E potrebbe anche essere così.

In ogni caso resta il potere del Covid, o per meglio dire quello della manipolazione mentale fatta dal martellamento dei grandi media di regime sulla popolazione.

Se penso che il caldo avrebbe dovuto sconfiggere il virus e invece è accaduto il contrario… anche il caldo ha dovuto soccombere.

Ma forse ci son altre spiegazioni più convincenti e io sono il solito malfidato.

Link dell’articolo.

Caldo, 2016: https://tg24.sky.it/ambiente/2017/01/18/clima-2016-record-caldo-nasa-noaa.

Caldo, 2017: https://www.meteogiornale.it/notizia/47961-1-cadono-record-storici-caldo-in-italia.

Caldo, 2018: https://www.infodata.ilsole24ore.com/2019/07/22/torna-il-grande-caldo-superera-il-record-del-2018/?refresh_ce=1.

Caldo, 2019: https://www.agi.it/scienza/caldo_record_clima-6325842/news/2019-10-09/.

Caldo, 2020: https://www.repubblica.it/cronaca/2020/06/24/news/meteo_estate_2020-260036147/, https://www.greenreport.it/news/clima/isac-cnr-per-ora-il-2020-e-lanno-piu-caldo-mai-registrato-in-italia/, http://www.isac.cnr.it/it/content/dati-storici-climatici-0, http://www.isac.cnr.it/climstor/climate_news.html.

Morti per caldo: https://www.repubblica.it/cronaca/2018/08/02/news/legambiente_morti_caldo-203226151/, https://www.fanpage.it/attualita/clima-il-2019-anno-nero-in-italia-42-morti-157-eventi-estremi-e-caldo-record/, https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2019/06/28/caldo-primi-due-morti-in-spagna_7b955142-dcfd-403c-9019-c998f854945e.html, https://www.ecogiornale.it/2020/08/03/morti-per-il-caldo-il-2020-sara-probabilmente-lanno-piu-caldo-della-storia/.