Nuovo bollettino covidiano ISS del 4 dicembre 2021.

Ricordiamo che i numeri forniti dalle istituzini sanitarie sono farlocchi. Ma già che ci siamo giochiamo al loro gioco.

I dati di casi, ospedalizzazioni, terapie intensive e decessi.

NON “VACCINATI”

Casi: 75.512

Ospedalizzazioni: 3.733

Terapia intensiva: 546

Decessi: 515

“VACCINATI” (doppia dose)

Casi: 126.778

Ospedalizzazioni: 3.771

Terapia intensiva: 282

Decessi: 679

I numeri dei “vaccinati” sono in costante aumento, senza contare i decessi e i danni gravi post “vaccinazione”.

Ancora una volta, il vaccino dovrebbe immunizzare, questo siero non lo fa, non evita nemmeno la malattia, più o meno grave, e nemmeno la morte. Ecco perché si parla di terapia (genico-cellulare come ci ha spiegato bene il presidente della Bayer. Sempre che abbia detto tutta la verità).

Però voi mi raccomando, credete ai media di regime. I “vaccini” sono sicuri e questa è una “pandemia” dei “no-vax”.

Qui trovate il link al bollettino: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/bollettino/Bollettino-sorveglianza-integrata-COVID-19_1-dicembre-2021.pdf. La tabella è a pagina 17.

C’è anche l’aggiornamento dell’influenza stagionale (https://w3.iss.it/site/rmi/influnet/pagine/rapportoInflunet.aspx) il cui ritorno sembra già essersi esaurito. Proprio quando si rialzano i nuymeri covidiani. Eh! Alle volte, le coincidenze.

Al momento si registrano 4,8 casi per mille assistiti con soli 10 campioni (su 928) positivi che troviamo nel report virologico.

Nel report virologico troviamo anche il dato internazionale con la conferma che questi virus inluenzali fanno proprio fatica a farsi vedere. E c’è Covid!

Continueremo a tenere d’occhio i dati per verificare se ad abbassamento dei numeri covidiani corrisponda fantomatico innalzamento degli altri, a seconda del vento.

Ricordo che l’ISS non è stato in grado di spiegare come diavolo abbia fatto l’influenza a sparire nel nulla per un anno e mezzo.

Select a target language

    Translator

    Select a taget language: