IMPORTANTE! Aggiunta doverosa. Fatta la ricerca della registrazione del dominio risulta che sia stato utilizzato GoDaddy, che non è proprio il servizio di riferimento per gli enti istituzionali. Quindi potrebbe, o forse è meglio dire dovrebbe, essere un fake il sito unnwo.org. Faccio notare però che i 17 punti sullo sviluppo sostenibile sono esattamente quelli che trovate sul sito ONU. Di qui la domanda. Qualcuno ha messo online un fake per deviare l’attenzione dal programma che comunque è disponibile sul sito ONU?

A volte capita di abboccare alle esche e l’importante è ammetterlo. Mi è capitato, ma lascio lo stesso il resto dello scritto con le altre segnalazioni e le riflessioni, perché come dicevo i punti ONU sonoo reali e facilmente reperibili sul sito ufficiale.

Dai che forse ci arriviamo, per vie un po’ tortuose ma chissà che il traguardo non sia proprio quello. E considerando che siamo già nel 2020 mancano solo dieci anni alla prima scadenza verso il 2050 e un mondo meraviglioso in cui tutti i nostri problemi saranno solo unj brutto ricordo.

Non lo dico io, lo dice l’ONU con il programma “U.N.N.W.O.” (Nuovo Ordine Mondiale ONU). E non fate gli schizzinosi con le teorie del complotto, se leggete bene non sono mica male le idee e gli obiettivi che potremo raggiungere a breve.

Intanto attendiamo il “libro bianco” di Happytalism (https://happytalism.com/).

Il progetto fa parte di un più ampio programma di sviluppo (https://unnwo.org/#about) che è partito dal 2008 – solo casualmente in concomitanza con l’esplodere della crisi economico-finanziaria mondiale – grazie al quale tutti, almeno quelli che sfuggiranno alla terribile pestilenza (mediatica) in corso.

Pensate quel che volete, ma io dico che gli obiettivi sono proprio belli: https://www.globalgoals.org/ (li trovate anche sul sito ufficiale dell’ONU: https://www.un.org/sustainabledevelopment/). Non vorrei si pensasse che il sito dedicato è un fake, di questi tempi…

Detto questo vediamo una piccola selezione di news dal sempre attento Zerohedge e un interessante articolo di Gilad Atzom che riporta collegamenti utili a chi fa ricerca.

Il CDC (Center for Diseases Control) USA conferma che la mortalità da COVID19 è nettamente al di sotto della media da influenza stagionale, ma come si evince dal titolo di questo frega niente a nessuno: https://www.zerohedge.com/health/cdc-confirms-remarkably-low-death-rate-media-chooses-ignore-covid-19-realities.

Segnatevi la mappa del riconoscimento facciale (https://www.zerohedge.com/technology/mapped-state-facial-recognition-around-world) nel mondo se non l’avete ancora fatto. In Francia stanno già sperimentando il controllo dei sani, pardon! asintomatici, in tempo reale per evitare che ci si avvicini troppo.

500 medici scrivono a Trump(ete) per far notare che il lockdown mieterà più vittime (+600% di chiamate alle linee anti-suicidio già registrato) della pandemia mediatica in corso: https://www.zerohedge.com/health/500-doctors-write-trump-warning-lockdown-will-cause-more-deaths.

Qui invece abbiamo l’articolo di Atzom: https://www.unz.com/gatzmon/is-this-controlled-demolition-all-over-again/. Davvero tanti gli spunti utili.

Per chi fosse un curioso alla Falcone (segui i soldi) qui trovate l’elenco delle sovvenzioni/finanziamenti di zio Bill per le sue opere di bene: https://www.gatesfoundation.org/How-We-Work/Quick-Links/Grants-Database. Fate un giro di giostra sui media, perché nell’era delle fake news zio Bill è costretto a tenere il pugno la disinformazione, pardon! informazione, di regime onde evitare il più possibile problemi e malintesi col pubblico pagante.

Chiudo con la lieta novella della sospensione dei test clinici con idrossiclorochina – occhio a Trump(ete) che mi schiatta col cuoricino in fiamme – dopo la pubblicazione di uno studio su The Lancet che l’avrebbe demolita.

Seguo questa logica e domando all’OMS di fermare anche tutte le ricerche del vaccino dal momento che è stato dimostrato con numerosi studi che, oltre ad essere quasi impossibile da realizzare, sarà inutile se non dannoso. Credo che questa cadrà nel vuoto.

E allora salutiamo con le parole del magnifico Zingaretti – non Montalbano, l’altro – che ci ricorda che la mascherina dovrà essere la moda dell’estate e tenerci compagnia finché non arriverà il salvifico vaccino. Olè!

Please follow and like us: