juve-roma_1-0

Ieri sera la Juventus ha colto la vittoria consecutiva numero 11 e prosegue la sua rincorsa al bel Napoli capolista.

Sembra proprio che arriveremo allo scontro diretto con una differenza esigua e probabilmente quella sarà la classica madre di tutte le partite, sportivamente parlando.

Mi è rimasto un po’ l’amaro in bocca nel vedere una Roma dimessa che ha puntato chiaramente allo 0-0 fin da principio e non ha mai dato l’impressione di credere nella possibilità di fare il colpo. Preferisco poter esultare per un successo ottenuto contro una grande Roma, c’è più gusto.

Di contro la Juve ha fatto il suo e alla fine ha sfruttato la giocata di uno dei suoi singoli più in forma. Qualche occasione era stata creata in precedenza, ma quando le due più grosse capitano sui piedi non proprio fatati di Evra diventa tutto più difficile.

Tanta pazienza quindi e la fortuna di aver potuto cogliere l’attimo grazie a un Dybala sempre più decisivo. Senza dimenticare che anche in caso di pareggio nulla sarebbe cambiato perché, come ha già avuto modo di ricordare Allegri, conti alla mano su 18 gare che mancavano al termine della stagione occorreva vincerne 10 e tenersi un pacchetto di 6 partite nelle quali poteva anche capitare di lasciare per strada qualcosa. Ovvio che questo conto potrebbe andare a ramengo nel caso in cui il Napoli dovesse andare oltre quanto già di ottimo fatto fino ad ora. Ma tant’è, oggi la Juve ha riguadagnato la possibilità di fare cilecca in qualche occasione e rispetto a poche settimane fa è già una gran cosa.

Nel dettaglio ecco come ho visto la prestazione dei ragazzi:

BUFFON (Chi l’ha visto?) : Roma non pervenuta in fase offensiva. Lui di conseguenza ha fatto da spettatore non pagante.

LICHTSTEINER (Non suff) : Mi sa che contro la Lazio ha esagerato. Spinta quasi nulla e match pari contro il non certo mostruoso Digne. Sostituito da CUADRADO (Più che suff) : Entra al posto del Swiss Express e dona maggiore vivacità alla squadra sulla destra.

CHIELLINI (Più che suff) : Di concerto coi compari del trio di granito ha giocato una gara gagliarda e attenta.

BONUCCI (Più che suff) : Idem come sopra.

BARZAGLI (Più che suff) : Sempre come sopra.

EVRA (Suff) : Perché è vero che quando ha spinto non ha mostrato i cross di Alex Sandro e ha pure avuto due occasioni enormi che ha dilapidato. Ma era dalla parte di Florenzi (annullato) e anche Salah poteva diventare un problema. Due chiusure difensive nel secondo tempo hanno dato l’idea del perché Allegri abbia scelto lui.

MARCHISIO (Più che suff) : Regia saggia, senza particolari strappi e presenza costante per tutti i compagni.

POGBA (Più che suff) : Alterna sempre cose maestose a momenti in cui si specchia e fa il gigione. Suo l’assist per Dybala.

KHEDIRA (Più che suff) : Il migliore nel primo tempo. Ripresa più in controllo ma sempre positiva. Insieme con il buon Mario è l’innesto di livello mondiale che pian piano sta dando i suoi frutti.

DYBALA (Sette e anche di più) : Tecnica sopraffina cui si aggiunge il moto perpetuo che ne fa una mina vagante cui le difese avversarie non possono lasciare spazio mai. Se lo fanno puntualmente le punisce. Standing ovation e sostituzione con MORATA (S.V.) : Pochi minuti per poterlo valutare. Ma noi aspettiamo che si sblocchi perché tra un mesetto torna la Champions, il suo guardino di casa.

MANDZUKIC (Più che suff) : Lui non ha la tecnica del compagno di reparto, ma in quanto a corsa e presenza costante su tutto l’arco d’attacco non lo batte nessuno. Il rompipalle per eccellenza che rende difficoltosa l’impostazione ai difensori avversari e spesso va anche a recuperare palla fin sulla trequarti difensiva. Anche quando i palloni da indirizzare a rete sono praticamente zero è uno che si rende alquanto utile.

IL MISTER (Non ho più parole) : Bravo! Che dire di più? Dopo il derby col Toro pensavo fossimo al capolinea. Invece il calcio è strano e da lì è iniziata la striscia di vittorie che ancora prosegue e ha raddrizzato il campionato bianconero. Complimenti!

Please follow and like us:
error